Gea-draconia.net

Pubblicità

Cinque consigli per una Pasquetta senza plastica e pesticidi

Posted by on Apr 13, 2017 in Ambiente, Attualità, Featured, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Cinque consigli per una Pasquetta senza plastica e pesticidi SCEGLI frutta e verdura di stagione. Acquista prodotti sfusi, biologici e possibilmente a chilometro zero. Evita quelli confezionati con polistirolo o plastica.   PORTA LA SPORTA. Per il tuo picnic usa un bel cestino di vimini. Altrimenti una sporta di tela o una scatola di legno, ma niente buste di plastica. Firma la petizione al ministro dell’Ambiente per salvare il mare dalla plastica: http://no-plastica.greenpeace.itLe tartarughe, le balene, i pesci e gli uccelli marini ringraziano.   RIUSA. Se porti cibi caldi, usa contenitori in vetro e non in plastica. Quanti vasetti di marmellata hai tenuto da parte “perché magari possono servire”? Preferisci bicchieri e stoviglie riutilizzabili.   METTI IN CAMPO LA TUA CREATIVITÀ. Avvolgi i panini in tovaglioli di stoffa. Puoi ritagliare delle vecchie stoffe o strofinacci di colori diversi e usarli...

Read More

Serve più ambizione per salvare il clima

Posted by on Apr 10, 2017 in Ambiente, Attualità, Clima, Energie, Featured, Risorse naturali | 0 comments

Serve più ambizione per salvare il clima. ROMA, 10.04.17 – All’apertura dell’ultimo giorno di lavori del G7 energia, attivisti di Greenpeace sono entrati in azione a Roma consegnando ai ministri delle sette grandi potenze mondiali un gigantesco termometro, simbolo della temperatura del Pianeta che continua a salire. Ricevuti dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, Presidente di turno del G7 energia, gli attivisti dell’organizzazione hanno ricordato quanto sia importante rispettare gli impegni presi alla Conferenza sul Clima di Parigi, chiedendo inoltre di isolare le posizioni negazioniste e anti-scientifiche della nuova amministrazione Trump, rappresentata al G7 Energia dal segretario del dipartimento energia Rick Perry. «Il ministro Calenda ci ha confermato che c’è la volontà di rispettare gli impegni presi alla COP21 e che l’Italia farà la sua parte, ma questo non basta», dichiara Luca Iacoboni, responsabile della campagna clima e...

Read More

Greenpeace in azione per Europa unita, solidale e rinnovabile

Posted by on Mar 23, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Greenpeace in azione per Europa unita, solidale e rinnovabile. ROMA, 23.03.17 – Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, attivisti di Greenpeace sono entrati in azione questa mattina aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni riuniti nella Capitale. «Vogliamo un’Europa che metta al centro le persone e i non grandi interessi economici, che privilegi i diritti e non i confini, che accolga e non costruisca muri, che punti con più convinzione sull’energia pulita e abbandoni i combustibili fossili», dichiara Luca Iacoboni, responsabile della campagna Clima e Energia di Greenpeace Italia. «In poche parole, non vogliamo che il sogno europeo finisca alla deriva, ma riteniamo necessari degli urgenti cambiamenti, per un’Europa...

Read More

Industria della carta distrugge foreste vergini europee

Posted by on Mar 6, 2017 in Ambiente, Attualità, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Industria della carta distrugge foreste vergini europee. L’industria della carta sta distruggendo le ultime foreste vergini europee, parte della grande foresta del nord. ROMA, 06.03.17 – Numerose società produttrici di carta e derivati sono collegate ad aziende che stanno distruggendo una delle ultime e più grandi foreste vergini d’Europa, nella Taiga russa. È quanto dimostra il rapporto “Eye on the Taiga”, diffuso oggi da Greenpeace. La Taiga russa è parte dell’ecosistema della Grande Foresta del Nord, che si estende per 16 milioni di chilometri quadrati dall’Alaska alla Russia, passando per il Canada e la Scandinavia. La Grande Foresta del Nord rappresenta un terzo delle foreste rimaste sulla Terra ed è il secondo più grande ecosistema terrestre del mondo, dopo le foreste tropicali. Circa il 60 per cento della Grande Foresta del Nord (950 milioni di ettari) si trova proprio...

Read More

Chiuso il mercato Coldiretti Campagna Amica del Circo Massimo

Posted by on Feb 12, 2017 in Ambiente, Attualità, Cucina, Cultura, Featured, Giardino, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Il mercato Coldiretti Campagna Amica del Circo Massimo, aperto dal ottobre 2009, è stato chiuso domenica 11 febbraio 2017 perché erano scaduti i termini e si attende che l’area venga assegnata legittimamente. La sindaca Raggi ha preferito non prorogare l’assegnazione temporanea a Coldiretti perché dice che vuole fare le cose per bene con onestà e trasparenza. A me sembra invece che è troppo inmpegnata tra un “inciucio” e uno scandalo e non ha trovato un po’ di tempo per tutelare il lavoro di molti cittadini, gli agricoltori, i produttori e gli allevatori di Coldiretti e i consumatori che da anni, come me, hanno scelto di fare la spesa al mercato Campagna Amica del Circo Massimo di Roma. Ieri, sabato 11 febbraio 2017, ero fuori Roma e ho letto la notizia della chiusura. Ci sono rimasta davvero male, non ci...

Read More

Greenpeace chiede a banca HSBC di non finanziare la distruzione delle foreste indonesiane

Posted by on Jan 17, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali | 0 comments

Greenpeace chiede a banca HSBC di non finanziare la distruzione delle foreste indonesiane. JAKARTA (INDONESIA), 17.01.17 – HSBC, la più grande banca europea, presta centinaia di milioni di dollari a sei tra le più distruttive società indonesiane del settore dell’olio di palma. Secondo quanto scoperto da Greenpeace nel report “Dirty bankers”, negli ultimi cinque anni HSBC ha infatti partecipato a consorzi bancari che hanno prestato circa 16,3 miliardi di dollari, cui vanno aggiunti 2 miliardi di dollari in obbligazioni, a sei società indonesiane – Bumitama, Goodhope, IOI, Noble, POSCO Daewoo e Gruppo Salim/Indofood – che producono olio di palma distruggendo vaste aree di foresta pluviale indonesiana, habitat degli oranghi. Queste società sarebbero inoltre responsabili di espropriazione delle terre ai danni delle popolazioni locali, di violazione dei diritti dei lavoratori e dello sfruttamento del lavoro minorile. Non solo. La distruzione...

Read More
Pubblicità
Pubblicità