Gea-draconia.net

Pubblicità

Rainbow Warrior Tour

Posted by on Jun 23, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Rainbow Warrior Tour: Meno Plastica Più Mediterraneo. GENOVA, 23.06.17 – Parte ufficialmente da Genova la tappa italiana del tour europeo che la nave Rainbow Warrior di Greenpeace sta effettuando per raccogliere dati e testimonianze dirette sull’inquinamento da plastica che affligge i nostri mari, e per informare l’opinione pubblica su questo grave problema. Il tour di ricerca e sensibilizzazione “Meno plastica, più Mediterraneo” in Italia è organizzato con la collaborazione scientifica dell’Istituto di Scienze Marine del CNR di Genova, la Stazione Zoologica Anton Dohrn di Napoli e l’Università Politecnica delle Marche. «Una fantastica opportunità di ricerca congiunta, per andare a caccia dei microframmenti di plastica che avvelenano il Mare Nostrum e comprendere meglio la diffusione e l’impatto di questo inquinante emergente sul più importante ecosistema del nostro territorio», dichiara Marco Faimali, responsabile della sede di Genova dell’Istituto di scienze marine...

Read More

G7 Taormina, Greenpeace in azione

Posted by on May 25, 2017 in Ambiente, Attualità, Clima, Energie, Featured, Terra | 0 comments

G7 Taormina, Greenpeace in azione. Taormina, 25.05.17 – Attivisti di Greenpeace Italia sono entrati in azione oggi a Taormina, alla vigilia del G7 che prende il via domani nella città siciliana, aprendo uno striscione di oltre 110 metri quadrati con il messaggio “Climate Justice now”. L’organizzazione ambientalista chiede ai capi di governo riuniti in Sicilia di mettere in campo azioni più ambiziose per contrastare i cambiamenti climatici, che già oggi impattano su milioni di persone. Secondo il rapporto “Climate Change, Migration and Displacement”, pubblicato oggi da Greenpeace Germania, ogni anno 21,5 milioni di persone sono costrette a lasciare le proprie case a causa di siccità, tempeste o alluvioni. Se prendiamo in considerazione il solo 2015, si tratta di un numero quasi doppio rispetto alle persone costrette a fuggire da guerre e violenza. «L’intensificarsi di eventi meteorologici estremi costringe milioni...

Read More

Greenpeace a Trump: Planet Earth First

Posted by on May 24, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Greenpeace a Trump: Planet Earth First. ROMA, 24.05.17 – Alla vigilia dell’incontro tra Papa Francesco e Donald Trump, Greenpeace ha proiettato sulla cupola della Basilica di San Pietro il messaggio “Planet Earth First!” (Prima il pianeta Terra!”) in risposta al motto di Trump “America First!”. Il presidente degli Stati Uniti ha recentemente abolito numerose misure per la protezione del clima, desiderando favorire le aziende petrolifere e del carbone. Gli Usa sono il secondo emettitore di gas serra al mondo, superati solo negli ultimi anni dalla Cina. “I cambiamenti climatici sono la minaccia che più tocca la nostra generazione, per questo i veri leader mondiali si stanno impegnando per salvaguardare il nostro futuro. Trump non può sfuggire a questa responsabilità rinnegando l’impegno degli Stati Uniti preso a Parigi” spiega Jennifer Morgan, direttore esecutivo di Greenpeace International. “Prima dell’incontro con il...

Read More

Serve più ambizione per salvare il clima

Posted by on Apr 10, 2017 in Ambiente, Attualità, Clima, Energie, Featured, Risorse naturali | 0 comments

Serve più ambizione per salvare il clima. ROMA, 10.04.17 – All’apertura dell’ultimo giorno di lavori del G7 energia, attivisti di Greenpeace sono entrati in azione a Roma consegnando ai ministri delle sette grandi potenze mondiali un gigantesco termometro, simbolo della temperatura del Pianeta che continua a salire. Ricevuti dal ministro dello Sviluppo Economico Carlo Calenda, Presidente di turno del G7 energia, gli attivisti dell’organizzazione hanno ricordato quanto sia importante rispettare gli impegni presi alla Conferenza sul Clima di Parigi, chiedendo inoltre di isolare le posizioni negazioniste e anti-scientifiche della nuova amministrazione Trump, rappresentata al G7 Energia dal segretario del dipartimento energia Rick Perry. «Il ministro Calenda ci ha confermato che c’è la volontà di rispettare gli impegni presi alla COP21 e che l’Italia farà la sua parte, ma questo non basta», dichiara Luca Iacoboni, responsabile della campagna clima e...

Read More

Greenpeace in azione per Europa unita, solidale e rinnovabile

Posted by on Mar 23, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Risorse naturali, Terra | 0 comments

Greenpeace in azione per Europa unita, solidale e rinnovabile. ROMA, 23.03.17 – Alla vigilia delle celebrazioni per il Sessantesimo anniversario dei Trattati di Roma, attivisti di Greenpeace sono entrati in azione questa mattina aprendo uno striscione di 100 metri quadri dalla terrazza del Pincio, con il messaggio “After 60 years: a better Europe to save the climate” rivolto ai leader europei, nei prossimi giorni riuniti nella Capitale. «Vogliamo un’Europa che metta al centro le persone e i non grandi interessi economici, che privilegi i diritti e non i confini, che accolga e non costruisca muri, che punti con più convinzione sull’energia pulita e abbandoni i combustibili fossili», dichiara Luca Iacoboni, responsabile della campagna Clima e Energia di Greenpeace Italia. «In poche parole, non vogliamo che il sogno europeo finisca alla deriva, ma riteniamo necessari degli urgenti cambiamenti, per un’Europa...

Read More

Dakota Access Pipeline, banche coinvolte nel progetto ritirino i finanziamenti

Posted by on Feb 16, 2017 in Ambiente, Animali, Attualità, Clima, Energie, Featured, Mondo vegetale, Terra | 0 comments

Dakota Access Pipeline (DAPL), banche coinvolte nel progetto ritirino i finanziamenti. AMSTERDAM (PAESI BASSI), 16.02.17 – Attivisti di Greenpeace sono entrati in azione questa mattina ad Amsterdam davanti alla sede della banca ING, per chiedere all’istituto di ritirare il suo finanziamento al Dakota Access Pipeline (DAPL), un progetto di oleodotto che attraversa un’area sacra per i nativi indiani Sioux, mettendo a rischio le riserve idriche di una vasta zona del Nord degli Stati Uniti. Venti attivisti hanno installato un tubo di grande portata, lungo venti metri, fin dentro all’ingresso della sede principale del gruppo ING per rappresentare chiaramente l’impatto dell’opera che si vorrebbe realizzare. Il DAPL, bloccato dall’amministrazione Obama anche per l’elevato rischio di contaminazione delle acque potabili, ha ricevuto il definitivo via libera dall’amministrazione Trump nei giorni scorsi. L’oleodotto, lungo 1900 chilometri, è progettato per portare petrolio dal...

Read More
Pubblicità
Pubblicità