Gea-draconia.net

Pubblicità

Lost in Space: dopo 50 anni il remake del cult sci-fi

La serie americana  cult Lost in Space è stata una dei capisaldi della fantascienza in chiave pop ed è ormai considerato un classico della televisione. Lo show, creato da Irwin Allen nel 1965, era ambientata nell’allora futuro 1997 e ruotava intorno a un tentativo degli Stati Uniti di colonizzare lo spazio profondo con l’invio di una sola famiglia scelta fra 2 milioni di aspiranti, i Robinson, in un viaggio di 5 anni e mezzo verso un altro pianeta nella galassia Alpha Centauri, ma un agente segreto straniero, il Dr. Zachary Smith, sabota la missione, costringendo la nave a virare fuori rotta e perdersi nello spazio, una delle più importanti figure della storia della TV è proprio quella del Dott. Smith, che da cattivone “classico” diviene un personaggio sempre più complesso, affascinante e sfumato, il padre di tutti i cattivi moderni dei telefilm. La serie originale in onda sulla CBS per tre stagioni finì la sua corsa dopo 83 episodi per la solita combinazione deletaria di abbassamento del rating spettatori e aumento dei costi di produzione.

Foto da www.meredith.com

Foto da www.meredy.com

Matt Sazama e Burk Sharpless, che hanno sceneggiato Dracula Untold , saranno scirttori e produttori dell’adattamento di Lost in Space che potrebbe vedere la vita già nel 2015. Anche se sono circa 15 anni che si parla di questo remake, adesso pare che sia la volta buona, vedremo cosa ne uscirà fuori e se varrà la pena seguirla.

Approfitto per passare la sigla originale, scritta da tale John  Williams che firmò poi la colonna sonora della più famosa space opera di tutti i tempi… vi do un indizio, c’erano gli Jedi…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità