Gea-draconia.net

Pubblicità

Peperoni ripieni alla polenta di Flavia Wolfrider

Peperoni ripieni alla polenta di Flavia Wolfrider

Dopo i peperoni ripieni al tofu ne ho pensati e realizzati altri, oggi vi propongo quelli ripieni alla polenta. La ricetta mi è venuta in mente sempre in un caldo agosto romano ed è sempre una ricetta vegan, senza glutine e senza lattosio. Anche i peperoni ripieni alla polenta sono un piatto unico, nutriente, le proteine le prende dalle nocciole e dalle noci, da gustare sia caldo che freddo.

 

Ingredienti per i peperoni ripieni alla polenta di Flavia Wolfrider senza glutine e senza lattosio:

 

Peperoni gialli, rossi e verdi: 4 di media dimensione

Polenta: 200 grammi

Cipolla: 2 medie

Nocciole: tritate 3 cucchiai

Noci: spezzettate due cucchiai

Aglio: 3 spicchi

Capperi: 1 cucchiaio

Prezzemolo: quanto basta

Menta: quanto basta

Timo: quanto basta

Peperoncino: quanto basta

Olio extravergine di oliva: quanto basta

Sale: quanto basta

 

Preparazione dei peperoni ripieni alla polenta di Flavia Wolfrider senza glutine e senza lattosio:

PeperoniRipieniPolenta01

Preparate della polenta abbastanza morbida e lasciatela raffreddare, una volta intiepidita aggiungete un tritato di nocciole, aglio, capperi, prezzemolo, menta, timo, peperoncino e delle noci a pezzi, salate a piacere.

Lavate e tagliate a metà i peperoni privandoli di semi e picciolo e metteteli da parte.

Tagliate le cipolle e distribuitele in una teglia della giusta capienza precedentemente oliata e spolverata di farina o pangrattato di mais.

Riempite le metà dei peperoni con il ripieno e disponetele nella teglia sulle cipolle. Spolverate le metà dei peperoni con della farina o del pangrattato di mais e passateci un filo d’olio extravergine di oliva. Se volete decorate le metà dei peperoni ripiene con delle foglioline di menta e dei pezzi di noce.

Cuocete in forno preriscaldato a 200 gradi per un’ora, un’ora e mezza.

PeperoniRipieniPolenta02

Nella foto ne manca uno per l’assaggio…

 

Buon appetito.

 

Ricetta e foto: Flavia Wolfrider

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità