Gea-draconia.net

Pubblicità

Appuntamento con le stelle, il cielo di luglio 2013 -parte 1-

Appuntamento con le stelle, il cielo di luglio 2013 -parte 1-

Eccoci di nuovo all’appuntamento con i nostri lettori che amano osservare il cielo notturno per riconoscere le stelle e i pianeti e cercare di vedere se ci sono delle stelle cadenti che possono esaudire i loro desideri.

Per osservare i corpi celesti assicuratevi che il cielo notturno sia sereno perché altrimenti vedrete soltanto un tappeto di nuvole cariche di umidità o nubi sparse che vi impedirebbero di indivuduare le costellazioni, i pianeti, le comete e le eventuali meteore. A tutti gli interessati all’osservazione di cielo e stelle, consiglio di visitare il sito web dell’Unione Astrofili Italiani:

http://www.uai.it/web/guest/home

Oppure la pagina wikipedia:

http://it.wikipedia.org/wiki/Portale:Astronomia/Cielo_del_mese/Panoramica_luglio

 

Il cielo di luglio è dominato dalla Via Lattea, ben visibile ad occhio nudo in condizioni di buona visibilità in aree di campagna poco disturbate dall’inquinamento luminoso con la sua caratteristica striscia bianca di stelle che costituiscono l’alone galattico.

Il Sole si trova ancora nel periodo di suo massimo vigore, ma passato il Solstizio d’Estate, le giornate tornano lentamente ad accorciarsi. Il 5 luglio 2013 la Terra si trova all’afelio, a una distanza di 152.097.355 km dal Sole.

L’8 luglio 2013 sarà Luna Nuova, altrimenti conosciuta come Luna Nera

Il Sole, il 20 luglio 2013, passa dalla costellazione dei Gemelli a quella del Cancro, non come accade in Astrologia che è un sistema basato sulle stagioni e il loro dialogo con il cielo tramite l’individuazione di 12 Costellazioni fisse di 30 gradi ciascuna che segnano ciascuna le caratteristiche proprie della stagione, del mese terrestre. Secondo l’Astrologia, il Sole è entrato nella Costellazione del Cancro il 21 giugno 2013 ed entrerà nella Costellazione del Leone il 22 Luglio 2013. Ricordate sempre che Astronomia e Astrologia non sono due studi in conflitto tra loro, ma sono semplicemente due cose diverse, la prima basata sull’osservazione reale e in continuo divenire della volta celeste per svelarne i “misteri”, la seconda basata su un “gioco” che associa una determinata Costellazione ad un mese di 30 giorni l’uno, che segna un determinato periodo stagionale terrestre, il dialogo con il Cielo si ha nel momento in cui si vanno ad osservare i Pianeti che passano nei settori stagionali di 30 gradi ciascuno.

Ecco le effemeridi di luglio 2013:

Il 1° luglio il Sole sorge alle ore 05:39, transita alle ore 13:14 e tramonta alle ore 20:49; il 15 luglio il Sole sorge alle ore 05:48, transita alle ore 13:16 e tramonta alle ore 20:44; il 31 luglio il Sole sorge alle ore 06:03, transita alle ore 13:17 e tramonta alle ore 20:30.

Il 1º luglio la Luna sorge alle ore 01:04, transita alle ore 07:50 e tramonta alle ore 14:43; il 15 luglio la Luna sorge alle ore 12:57, transita alle ore 10:37 e tramonta alle ore 00:00; il 31 luglio la Luna sorge alle ore 00:48, transita alle ore 08:07 e tramonta alle ore 15:30.

Le effemeridi sono state calcolate per la latitudine media italiana (Roma — 12°30′E – 41°53′N).

 

La Luna il 7 luglio 2013, alle ore 00:57 è all’Apogeo; l’8 luglio 2013, alle ore 07:17 è Luna Nuova; il 16 luglio 2013, alle ore 03:21, è al Primo Quarto; il 21 luglio 2013, alle ore 20:16, è al Perigeo; il 22 luglio 2013, alle ore 18:18, è Luna Piena e il 29 luglio 2013, alle ore 17:46 è all’Ultimo Quarto.

Il 9 luglio 2013 Mercurio è in congiunzione; il 12 luglio venere passa dalla Costellazione del Cancro alla Costellazione del Leone; il 14 luglio 2013 Marte passa dalla Costellazione del Cancro a quella dei Gemelli in moto retrogrado.

 

Le congiunzioni planetarie di luglio 2013:

6 luglio, Luna-Marte nei Gemelli

7 luglio, Luna-Giove nei Gemelli

10 luglio, Luna-Venere nel cancro

16 luglio, Luna-Saturno nella Vergine

22 luglio, Marte-Giove nei Gemelli

(segue)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità