Gea-draconia.net

Pubblicità

Green Hill è sotto sequestro ma non ha chiuso

Green Hill è sotto sequestro ma non ha chiuso

Come abbiamo scritto nel precedente articolo, il canile lager di Green Hill è stato posto sotto sequestro dal Corpo Forestale dello Stato di Brescia, Bergamo e del Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali(NIRDA), in seguito ad una denuncia di Legambiente e LAV (Lega Anti Vivisezione), e sono partite le indagini che dovranno accertare le eventuali infrazioni della legge. Il tempo per la chiusura definitiva è ancora lungo e ci vorrà l’impegno di tutti coloro che vogliono vedere chiuso per sempre il canile lager di Green Hill per arrivare ad ottenere una vittoria definitiva.

Ieri tutti i principali giornali via web, carta o voce, hanno parlato della messa dei sigilli al canile lager di Green Hill presentando, quasi tutti, questa operazione del Corpo Forestale dello Stato di Brescia, Bergamo e del Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali(NIRDA) come una vittoria, ma vittoria non è, ci vuole ancora molto prima di poter cantare vittoria! Questo è solo l’inizio, un buon inizio, ma nulla più.

Ringraziamo ancora una volta il Corpo Forestale dello Stato di Brescia, Bergamo e del Nucleo Investigativo per i Reati in Danno agli Animali(NIRDA) e vi proponiamo un comunicato del Coordinamento Fremare Green Hill che invita tutte/i alla mobilitazione tramite una protesta via e-mail. Sommergiamo le istituzioni, il Comune di Montichiari, la Asl, la Procura di Brescia e la Regione Lombardia, di e-mail a favore della chiusura del canile lager di Green Hill, e inviamo copia delle e-mail anche ai giornali.

Green Hill non ha chiuso. I cani non sono in adozione. Dobbiamo ancora farci sentire e dare le ultime spinte per la fine di questo lager.

Vi chiediamo di intervenire in massa e con determinazione in una protesta e-mail che coinvolga allo stesso tempo il Comune di Montichiari, la Asl, la Procura di Brescia e la Regione Lombardia.
Vogliamo che a Green Hill venga subito ritirata la licenza, vogliamo che chi ha fatto promesse le mantenga o che delle menzogne paghi le conseguenze, vogliamo che tutti i cani siano posti in affido ad associazioni animaliste e non alla stessa azienda Green Hill!

Oggi è il momento di alzare ancora una volta la voce e far sentire le urla degli animali prigionieri nelle gabbie!

Blocco mail:
sindaco@montichiari.it, distrettomontichiari@aslbrescia.it, procura.brescia@giustizia.it, roberto@formigoni.it, roberto_formigoni@regione.lombardia.it, presidenza@pec.regione.lombardia.it,

Lettera Tipo:

All’attenzione del sindaco di Montichiari Elena Zanola, della Asl di Montichiari, della Procura di Brescia e del Presidente di regione Lombardia.

La presente per chiedere che dopo il sequestro messo in atto oggi da parte del Corpo Forestale la voglia di milioni di italiani di veder chiuso quell’allevamento-lager non rimanga solo una vana speranza o una promessa fatta da qualche politico.

Al sindaco e alla Asl di Montichiari chiediamo nuovamente con decisione e con la forza di nuove prove il ritiro dell’autorizzazione che consente all’allevamento stesso di operare. Autorizzazione rilasciata da codesto Comune (prot.36451/2008 del 13.11.2008) a condizione, ovviamente, del rispetto di precisi requisiti di legge, requisiti che, come risulta evidente dagli esiti delle recenti attività di Polizia Giudiziaria e dalla telefonata che prova le soppressioni di cani prima di iscriverli in anagrafe canina, vengono palesemente e gravemente disattesi.

Alla Procura chiediamo che la custodia dei cani messi sotto sequestro sia affidata ad un’associazione animalista riconosciuta. Sappiamo che una nota associazione specializzata nel recupero di animali da laboratorio ha fatto richiesta di affido e speriamo che i cani finiscano in buone mani e non rimangano a lungo in quelle dei dirigenti di Green Hill.

Alla Regione Lombardia e al suo presidente, il signor Formigoni, vogliamo solo far notare il silenzio seguito ad una roboante conferenza stampa in cui nel gennaio 2012 annunciava che un suo provvedimento avrebbe posto fine alla vicenda di Green Hill. Come al solito tante belle parole in cerca di voti e nessun fatto concreto.

Gli animali vittime della vivisezione urlano nel silenzio dei laboratori. Noi siamo la loro voce e continueremo a farci sentire.

Distinti Saluti,
(nome)

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Trovati un centinaio di beagle ammassati nel congelatore del canile lager di Green Hill | Gea-draconia - [...] de Il Corriere della Sera di oggi, 20 luglio 2012, che vi proponiamo tal quale, nel corso delle indagini…
  2. Il canile lager di Green Hill è finalmente vuoto | Gea-draconia - [...] il mondo operano nella pratica inutile della vivisezione. Il canile lager di Green Hill è stato posto sotto sequestro…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità