Gea-draconia.net

Pubblicità

A Oriolo Romano nasce Ccampo, il Mercato Contadino del biologico senza marca

A Oriolo Romano nasce Ccampo, il Mercato Contadino del biologico senza marca

Il 23 giugno 2012, dalle ore 9.00 alle ore 13.00, in piazza Umberto I, a Oriolo Romano si inaugura Ccampo il Mercato Contadino che sostiene la Campagna Genuino Clandestino, il biologico senza marca. Ccampo il Mercato Contadino del biologico senza marca si terrà poi ogni primo e quarto sabato del mese, dalle ore 9.00 alle ore 13.00 in Largo santa croce a Oriolo Romano.
Ccampo è un gruppo di contadini, allevatori e trasformatori locali che utilizzano metodi naturali e vogliono creare un momento di incontro con quei consumatori attenti alla qualità ed alla tracciabilità dei prodotti locali ma anche interessati a stabilire un rapporto di socialità e scambio culturale.
Al primo appuntamento con Ccampo, il Mercato Contadino, troverete: Pio che porterà i prodotti del suo orto, galline e pecore; Katia che propone le sue marmellate; Mauro e Valentina con i prodotti del loro orto; Cesare e Rossana che proporranno i prodotti del loro orto, pollame e cinta senese; Andrea con i suoi frutti di bosco e l’altro Andrea con i suoi saponi.

Ecco cosa si propongono i contadini, gli allevatori e i trasformatori locali che aderiscono a Ccampo, il Mercato Contadino:

Difesa e promozione dell’agricoltura tradizionale;
Salvaguardia del patrimonio contadino promuovendo la cultura del cibo e della convivialità in tutti i suoi aspetti;
Valorizzazione di produzioni in sintonia con le leggi della natura, contrastando le attuali concezioni di crescita illimitata della produzione, del consumo e dei profitti;
Creazione di una reta attiva che superi la divisione tra mondo produttivo agriucolo e comunità
Rafforzamento delle piccole economie rurali a ciclo corto;
Promozione di aziende che non praticano lo sfruttamento della manovalanza in agricoltura;
Promozione del consumo critico con particolare attenzione a giovani e bambini;
Coinvolgimento dei consumatori nel processo produttivo sostenibile e partecipato favorendo la condivisione dei saperi, la solidarietà fra produttori e cittadini;
Informazione sulle produzioni e sulla stagionalità.

Gli aderenti a Ccampo definiscono:
produttore chiunque “di fatto” lavora la terra e produce alimenti naturali senza aggiunta di prodotti di sintesi e /o chimici, rispettanto la naturale stagionalità produttiva; la produzione deve avvenire su territori il più possibile vicini al mercato; ogni produttore deve esporre la “scheda di produzione” (autocertificazione) dei suoi prodotti specificando le caratteristiche di ciascun prodotto esposto, le tecniche di coltivazione, la provenienza dei semi, le caratteristiche del suolo, l’indicazione del prezzo sorgente; all’interno del gruppo di produttori e co-produttori non vengono ammessi intermediari o distributori; al banco di vendita deve essere presente il produttore;ogni produttore dev’essere disponibile a favorire visite nella propria azienda per condividere un percorso di fiducia.
Trasformatore chiunque trasformi materie prime autoprodotte o prevalentemente provenienti dall’area interessata dal progetto dichiarandone la provenienza e la qualità.
Artigiano chiunque nella produzione di manufatti utilizza materie prime naturali o provenienti da riciclo.
Co-produttori coloro che sostengono il progetto e contribuiscono a creare opportunità nuove nel settore agricolo; contribuiscono alla creazione di momenti conviviali per la condivisione delle problematiche e potenzialità del mondo agricolo e di tematiche sociali di interesse del gruppo mercato; sostengono i produttori nell’eventuale difesa del mercato e degli spazi comuni

Per i contadini, gli allevatori e i trasformatori locali che aderiscono a Ccampo l’igiene è molto importante, la salute di tutti dipende da tutti, va quindi curata la pulizia delle zone di produzione e di esposizione dei prodotti. particolarmente per quei prodotti che risentono degli sbalzi termici.
I prezzi sono sempre esposti in modo chiaro. Gli imballi e le buste della spesa vengono ridotti al minimo usando materiali biodegradabili. Verranno anche messe a disposizione dei consumatori delle borse ecologiche o riutilizzabili.
All’interno del mercato è previsto uno spazio a disposizione del commercio equo e solidale e di tutte le associazioni di volontariato, comitati cittadini in difesa dell’ambiente e dei diritti dei cittadini.

Per maggiori informazioni visitate la pagina Facebook di Ccampo.

 

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità