Gea-draconia.net

Pubblicità

Bibliografia Italiana di Marion Zimmer Bradley

Bibliografia Italiana di Marion Zimmer Bradley

Bibliografia Italiana di Marion Zimmer Bradley

Ciclo di Darkover:
Le foreste di Darkover (The planet savers, 1962)
La spada di Aldones (The sword of Aldones, 1962)
L’esiliato di Darkover (The bloody sun, 1964; riscritto nel 1979)
Ritorno a Darkover (Star of danger, 1965)
Il signore di Storn (The winds of Darkover, 1970)
Il ribelle di Thendara (The world wreckers, 1971)
Naufragio sulla terra di Darkover (Darkover landfall, 1972)
La spada incantata (The spell sword, 1974)[10]
L’erede di Hastur (The heritage of Hastur, 1975)
La catena spezzata (The shattered chain, 1976)
La torre proibita (The forbidden tower, 1977)
La signora delle tempeste (StormQueen!, 1978)
Il sapiente di Darkover (Two to conquer, 1980)
L’esilio di Sharra (Sharra’s exile, 1981)
La donna del falco (Hawkmistress!, 1982)
I regni di Darkover (Thendara house, 1983)
La città della magia (City of sorcery, 1984)
Gli eredi di Hammerfell (The heirs of Hammerfell, 1989)
La riscoperta di Darkover (Rediscovery, 1993)
La sfida degli Alton (Exile’s song, 1995)
La matrice ombra (The shadow matrix, 1998)
Attacco a Darkover (Traitor’s sun, 1999)
Clingfire Trilogy:
La caduta di Neskaya (The fall of Neskaya, 2001)
Gli inferni di Zandru (Zandru’s forge, 2003)
Flame in Hali (2004)
Children of Kings Trilogy:[13]
The Alton Gift (2007)
Hastur Lord (2010)

Antologie di Darkover:

A queste prime quattro antologie non corrisponde alcuna edizione statunitense e raccolgono il meglio dalle varie edizioni americane.
1992 – L’alba di Darkover
1993 – I cento regni di Darkover
1993 – I signori di Darkover
1994 – Darkover e l’impero
1985 – Le libere amazzoni di Darkover (Free Amazon of Darkover)
1993 – Le torri di Darkover (The Towers of Darkover)
1994 – Le nevi di Darkover (Snows of Darkover)
1991 – Le donne di Darkover (Renunciates of Darkover)
1988 – Le quattro lune di Darkover (Four Moons of Darkover)

Ciclo di Avalon:
Le luci di Atlantide (Web of Light – Web of Darkness, nelle successive edizioni: Fall of Atlantis, 1983)
Le nebbie di Avalon (The mists of Avalon, 1983)
Le querce di Albion (The forest house, 1994) (conosciuto anche come Forests of Avalon)
La signora di Avalon (The lady of Avalon, 1997)
La sacerdotessa di Avalon (Priestess of Avalon, 2000)
L’alba di Avalon (Ancestors of Avalon, 2005) (scritto principalmente da Diana Paxson)
La dea della guerra (Ravens of Avalon, 2007) (scritto principalmente da Diana Paxson)
La spada di Avalon (Sword of Avalon , 2009) (scritto principalmente da Diana Paxson)

Ciclo del Giglio Nero:
La serie del giglio nero è una collaborazione a tre con Julian May e Andre Norton. Dopo il primo romanzo scritto insieme ognuna delle autrici ha continuato il ciclo con un proprio romanzo autonomo.
Il giglio nero (Black Trillium, 1990). Milano, Longanesi, (1990)
La dama del giglio (Lady of the trillium, 1995). Milano, Longanesi, (1998)
I romanzi a seguire sono Il giglio dorato e Il giglio celeste. Entrambi i titoli sono stati pubblicati in Italia come se fossero delle collaborazioni di Marion Zimmer Bradley rispettivamente con Andre Norton e Julian May, ma in realtà questi due romanzi sono stati scritti unicamente dalla Norton e dalla May senza l’intervento di Marion Zimmer Bradley (come risulta chiaro dalle edizioni originali).
Il giglio dorato (Golden Trillium) con Andre Norton. Milano, Longanesi, (2002)
Il giglio celeste (Sky Trillium, 1997) con Julian May. Milano, Longanesi, (2003)
Alla stessa saga appartiene anche il romanzo Il giglio Insanguinato, scritto da Julian May.

Ciclo delle avventure nel paranormale:
1972 – Dark Satanic, la maledizione (Dark Satanic)
1984 – L’erede (The Inheritor)
1990 – Witch Hill, la confessione della strega (Witch Hill)
1995 – Spirito di luce (Ghostlight)
1996 – Magia di luce (Witchlight)
1997 – Tenebra di luce (Gravelight)
1998 – Cuore di luce (Heartlight)

Ciclo di Lythande:
1986 – Nel mondo di Lythande (Lythande)[14]
1997 – Le tre candele (The Gratitude of Kings)

Altre pubblicazioni:
1957 – I falconi di Narabedla (Falcons of Narabedla, 1957 su rivista, 1964 in volume)
1969 – Il drago di bronzo (The Brass Dragon)
1973 – I cacciatori della luna rossa (Hunters of the red moon)[15]
1979 – Universo senza fine (The endless universe riscrittura di The endless voyage)
1980 – Perduti nello spazio (Survey Ship)
1984 – La casa tra i mondi (The house between the worlds)
1985 – Le più belle storie di Marion Zimmer Bradley (The best of Marion Zimmer Bradley)
1987 – La torcia (The Firebrand)
1987 – Le rovine di Isis (The ruins of Isis)

Sword and Sorceress:
1984 e 1985 – Storie fantastiche di spade e magia (Sword and Sorceress I e II)
1986 e 1987 – Storie fantastiche di draghi, maghi e cavalieri (Sword and Sorceress III e IV)
1988 e 1990 – Storie fantastiche di guerrieri e sortilegi (Sword and Sorceress V e VI)
1990 e 1991 – Storie fantastiche di Dame, Eroi e Incantesimi (Sword and Sorceress VII e VIII)
1992 – Le Spade Incantate (Sword and Sorceress IX)
1993 – La giustizia delle Spade (Sword and Sorceress X)
1994 – Streghe Guerriere (Sword and Sorceress XI)
1995 – Con il cuore e con la Spada (Sword and Sorceress XII)
1996 – La Luce della Spada (Sword and Sorceress XIII)
1997 – Nel segno del Coraggio (Sword and Sorceress XIV)

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità