Gea-draconia.net

Pubblicità

Greenpeace: video shock sulla pesca del tonno

Greenpeace: video shock sulla pesca del tonno

Greenpeace sta divulgando un video shock sui metodi di pesca al tonno, metodi di pesca distruttivi che minacciano l’intero eco-sistema marino.
Il filmato documenta come la pesca con i FAD uccide diverse specie marine tra cui squali, mante e, a volte, tartarughe, balene e delfini. Questo video shock è stato girato da un pilota di elicotteri dell’industria del tonno su un peschereccio coreano nell’Oceano Pacifico.

 

NON SOLO TONNO

I FAD sono oggetti galleggianti utilizzati per “concentrare” i tonni, purtroppo in modo accidentale finiscono nelle reti anche specie a rischio di estinzione e tonnellate di esemplari giovani di tonno, andando a peggiorare la crisi degli stock. Si stima che, per 10 chili di tonni catturati, si pesca 1 chilo di altri animali “indesiderati”. Le catture accessorie causate dalla pesca su FAD potrebbero superare le 182.000 tonnellate all’anno.

LA CAMPAGNA MARE

Oggi, in Italia non esiste una scatoletta di tonno cento per cento sostenibile. La campagna di GreenpeaceTonno in trappola” andrà avanti fino a che l’industria del tonno in scatola e le grandi catene di distribuzione non garantiscano piena trasparenza ai consumatori e si impegnino a vendere solo tonno pescato in maniera sostenibile, senza l’uso di FAD. Sostieni anche tu la campagna Mare di Greenpeace. Greenpeace, per tutelare la propria indipendenza, accetta finanziamenti a sostegno della sua Campagna Mare solo da persone singole. Per lasciare un contributo visitate il sito web di Greenpeace Italia.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità