Gea-draconia.net

Pubblicità

Stile Alternativo /4b: Dune Experience, l’incontro di tre donne e la fusione creativa delle loro menti.

Stile Alternativo /4b: Dune Experience, l’incontro di tre donne e la fusione creativa delle loro menti.

SISKATANK PER FASHION DRACONIA

 

L’uso del criterio “one size” non limita la vestibilità della linea?

Le taglie uniche solitamente spaventano perchè si è abituati alla vestibilità del pronto moda. Ma le mie creazioni proposte in one size, sono modelli studiati, corretti e perfezionati proprio per questo. Per consentire che una maglietta abbia la perfetta vestibilità sia su un fisico esile che su di uno più formoso. I leggings poi, sono uno stile di vita, sono il capo che non può mai mancare quando si parla di sopravvivenza, di apocalisse o di guerriglia urbana.

 

DUNE EXPERIENCE,  l’incontro di tre donne e la fusione creativa delle loro menti.

La scelta del set è la giusta location di un incontro di menti. Con la fotografa Daniela Manca abbiamo parecchia sintonia creativa.  Lei conosce il mio lavoro da molto tempo e sa a cosa mi ispiro.
Poteva quindi, non proporre un fantastico deserto ad una stilista in cerca di uno scenario apocalittico?
E’ molto bello collaborare con persone che sanno cogliere talmente bene ciò che hai in testa, da tramutarlo immediatamente in immagine. Questo è successo con Daniela e Francesca Sechi.
Ognuna di noi ha messo semplicemente se stessa…e questo è il risultato.
Potresti parlarmi della linea indossata per questo particolare set?

Con questo set, mi interessava valorizzare soprattutto la linea “Smutty” proposta sul mio sito da shirt tunica, leggings, coprispalle e minigonna. Nel set sono stati fotografati leggings e maglietta. E’ una mini collezione “effetto impolverato”.
Sono tutti in jersey e/o cotone stretch nero. L’effetto “sporco” di ogni pezzo è dipinto a mano.
Quando l’ho ideata, mi sono ispirata ad un futuro distopico, dove l’inquinamento e la mancanza di acqua, avessero costretto a vivere sotto terra e dove ci si sporcasse inevitabilmente di polvere.
La sabbia del deserto, quindi, era la location ideale immaginando che la modella fosse uscita direttamente dal sottosuolo.
Ultimamente poi, nell’abbigliamento alternativo, c’è stato un ritorno ed un rinnovato interesse al genere horror. Anche per questo, la serie “Smutty” è tra le proposte maggiormente apprezzate dalle mie warriors-clienti…dona un “graziosissimo aspetto da morto vivente” uscito dalla tomba!

 

 

Maggiori info su siskatank.com

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità