Gea-draconia.net

Pubblicità

Prontuario Soccorso Animali -parte 3-

Prontuario Soccorso Animali -parte 3-

Ho trovato questo Prontuario Soccorso Animali sul sito web dell’Oipa Italia Onlus, abbiamo pubblicato articoli sul soccorso di animali in difficoltà e continueremo a pubblicarne. Questo breve ma interessante articolo dell’Oipa Italia Onlus sul Prontuario Soccorso Animali vi potrà essere utile se proprio non sapete cosa fare in caso vi trovate a tu per tu con un animale in difficoltà, ferito o vagante sia domestico che selvatico. Vi lascio alla lettura del Prontuario Soccorso Animali dell’Oipa Italia Onlus. Inutile aggiungere che se avete avuto esperienze in merito o se avete suggerimenti potete scrivere il vostro intervento nello spazio dedicato ai commenti di questo articolo di GeaDraconia.
Buona lettura.

TROVARE UN CANE VAGANTE (NON FERITO)

Se si trova un cane vagante (non ferito) è necessario avvicinarlo con estrema prudenza e calma per non spaventarlo, mai in maniera troppo diretta e rapida, e controllare se è provvisto di medaglietta e/o tatuaggio sulla coscia destra o nell’orecchio destro (potrebbe avere anche solo il microchip ma questo si può capire solo con un lettore apposito).
In assenza di medaglietta recante un numero di telefono o di altra informazione per risalire al proprietario, ai sensi delle leggi regionali che hanno recepito la Legge quadro nazionale n. 281/1991 sulla Tutela degli Animali d’affezione e la Prevenzione del randagismo, è obbligatorio denunciarne il ritrovamento presso una forza di Polizia oppure al Servizio Veterinario dell’ASL.
La denuncia certificherà peraltro la condizione di cane vagante ritrovato e servirà a perseguire il responsabile dell’eventuale abbandono.
Il cane vagante sarà consegnato, unitamente al verbale della Pubblica Autorità, alla struttura di accoglienza – pubblica o privata convenzionata – competente per territorio ovvero al canile municipale o al canile convenzionato con il Comune sul cui territorio è stato ritrovato il cane.
Potrà in seguito essere la struttura a predisporre un affidamento provvisorio (in attesa delle indagini sul ritrovamento frutto di un abbandono o uno smarrimento) ovvero, dopo i tempi stabiliti dalla Legge, un futuro affidamento definitivo.
Se il cane si trova su una sede stradale o nei pressi e può essere un pericolo per sé e per gli altri chiamate immediatamente, per evitare un possibile incidente automobilistico, la Polizia Stradale presso la Polizia di Stato (113) o, per le strade urbane, la Polizia Locale presso il centralino del Comune o della Provincia.

TROVARE UN ANIMALE DOMESTICO IN DIFFICOLTA’

Se si trova un animale domestico in difficoltà valgono le indicazioni fornite per il cane vagante ma per soccorsi in situazioni particolari (tetti, alberi, cunicoli, ecc.) chiamare i Vigili del Fuoco al numero nazionale 115.

TROVARE UN GATTO VAGANTE (NON FERITO)

Se si trova un gatto vagante (non ferito) l’iter da seguire è analogo a quello del ritrovamento del cane vagante (non ferito), ma è necessario appurare con la massima attenzione che il gatto sia stato effettivamente smarrito o abbandonato e non sia membro di una colonia felina o semplicemente un girovago a passeggio.
Attenzione: a differenza del cane, il gatto non ha obbligo di iscrizione all’anagrafe e quindi non deve avere un contrassegno di riconoscimento. Solo i gatti che hanno il “Passaporto europeo per animali domestici” devono avere obbligatoriamente un microchip.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità