Gea-draconia.net

Pubblicità

Prontuario Soccorso Animali -parte 2-

Prontuario Soccorso Animali -parte 2-

Ho trovato questo Prontuario Soccorso Animali sul sito web dell’Oipa Italia Onlus, abbiamo pubblicato articoli sul soccorso di animali in difficoltà e continueremo a pubblicarne. Questo breve ma interessante articolo dell’Oipa Italia Onlus sul Prontuario Soccorso Animali vi potrà essere utile se proprio non sapete cosa fare in caso vi trovate a tu per tu con un animale in difficoltà, ferito o vagante sia domestico che selvatico. Vi lascio alla lettura del Prontuario Soccorso Animali dell’Oipa Italia Onlus. Inutile aggiungere che se avete avuto esperienze in merito o se avete suggerimenti potete scrivere il vostro intervento nello spazio dedicato ai commenti di questo articolo di GeaDraconia.
Buona lettura.

L’ABBANDONO DI ANIMALI E’ UN REATO

Se si vede abbandonare un animale bisogna sapere che chi lo fa infrange la legge perché l’abbandono di animali è un reato. Chi abbandona un animale commette un reato e in base alla Legge 189/2004 che ha riformato l’articolo 727, prima parte, del Codice Penale, può essere punito con l’arresto fino a un anno o con un’ammenda sino a 10.000 euro.
Se assisti a un caso di abbandono fai sentire la tua voce, e denuncia alle autorità giudiziarie (Carabinieri / Polizia di Stato / Corpo Forestale dello Stato / Polizie Locali) i colpevoli.
Qualora non siano noti, raccogli tutti gli elementi necessari ad individuare i responsabili dell’abbandono (numero di targa, ecc.).

SE SI VEDE UN ANIMALE MALTRATTATO

Se si vede un animale maltrattato bisogna raccogliere il più possibile prove (comprese foto, video, documenti, testimonianze, ecc.) per comprovare il maltrattamento e denunciarlo in forma scritta presso una Forza di Polizia (Corpo Forestale dello Stato 1515, Carabinieri 112, Polizia di Stato 113, Guardia di Finanza 117, Polizie locali (Municipali-Provinciali) chiamando il centralino di Comune o Provincia) ai sensi di uno o più articoli del Codice Penale come introdotti dalla Legge 189/2004.
Per porre fine al maltrattamento, se in corso e prosegue, chiedere l’intervento urgente anche solo telefonicamente (che dovrebbe essere accompagnato da un atto da parte delle Forze di Polizia intervenute di sequestro penale dell’animale ai sensi del Codice di Procedura Penale.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità