Gea-draconia.net

Pubblicità

Marija Gimbutas, la formazione culturale

Marija Gimbutas, la formazione culturale

(…) I genitori della Gimbutas si intendevano di arti popolari lituane ed invitavano spesso nella loro casa musicisti contemporanei, scrittori e autori, come  lo scrittore Vydūnas, lo scrittore Juozas Tumas-Vaižgantas, e il giornalista Jonas Basanavičius. Ricordando quel periodo la Gimbutas disse in un’intervista: “Ho avuto l’opportunità di conoscere scrittori e artisti come Vydunas, Vaižgantas, persino Basanavičius, de quale si presero cura i miei genitori. Quando avevo quattro o cinque anni, mi sedevo sulla poltrona di Basanavičius e mi sentivo subito bene. Più tardi, nel corso di tutta la mia vita, mi sono resa conto dell’importanza che le raccolte di storie popolari di Basanavičius hanno avuto nella mia formazione culturale”.
Nel 1931 la Gimbutas si stabilì, assieme ai suoi genitori, nella capitale temporanea della Lituania, Kaunas e lì continuò gli studi. In quello stesso anno i suoi genitori si separarono e lei andò a vivere con sua madre e suo fratello Vytautas. Cinque anni dopo suo padre morì improvvisamente e inaspettatamente e sul letto di morte del padre la Gimbutas promise che si sarebbe dedicata agli studi: “D’improvviso mi sono trovata a dover scegliere cosa fare della mia vita. Fino a quel momento mi piaceva praticare molti sport, nuotare per molti chilometri, pattinare e correre in bicicletta. Cambiai completamente e iniziai a leggere.”

SPEDIZIONI ETNOGRAFICHE

Per i successivi cinque anni dalla morte del padre partecipò a delle spedizioni etnografiche per registrare il folklore lituano e per studiare le credenze e i rituali lituani della morte. Si diplomò con lode al Ginnasio di Aušra a Kaunas nel 1938 e si iscrisse all’Università di Vytautas Magnus lo stesso anno, dove frequentò la facoltà di studici linguistici nel Dipartimento di Filologia. Frequentò in seguito la facoltà di archeologia presso l’Università di Vilnius a si laureò infine in linguistica, etnologia, folklore e letteratura.
Nel 1941 sposò l’architetto Jurgis Gimbutas e l’anno seguente completò la tesi del master: “Tipi di Sepoltura in Lituania nell’Età del Ferro” e si laureò con lode. La Gimbutas visse un periodo agitato nella sua terra d’origine durante la seconda Guerra Mondiale a causa delle occupazioni naziste e sovietiche e, un anno dopo la nascita della figlia Danuté, nel giugno del 1942, la famiglia Gimbutas lasciò la Lituania per andare prima a Vienna, poi a Innsbruck e in Bavaria. (continua -parte 3-)

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Marija Gimbutas, le culture dell’Antica Europa | Gea-draconia - [...] Marija Gimbutas nasce a Vilnius, in Lituania il 23 gennaio 1921 e muore a Los Angeles, negli Stati Uniti…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità