Gea-draconia.net

Pubblicità

Marija Gimbutas, le culture dell’Antica Europa

Marija Gimbutas, le culture dell’Antica Europa

Marija Gimbutas nasce a Vilnius, in Lituania il 23 gennaio 1921 e muore a Los Angeles, negli Stati Uniti d’America il 2 febbraio 1994. Marija Gimbutiené, questo è il suo nome in lituano, era un’archeologa Lituano-Americana nota per la sua ricerca sulle culture del Neolitico e dell’Età del Bronzo che lei definì con il termine da lei coniato, culture dell'”Antica Europa”. Le sue opere, pubblicate tra il 1946 e il 1971 introducono un nuovo punto di vista che unisce al tradizionale lavoro di scavo archeologico, l’interpretazione linguistica e mitologica dei manufatti ritrovati.
Nelle sue opere Marija Gimbutas afferma con dovizia di prove e approfondimento di studi, che gli insediamenti del Neolitico in Lituania e in tutta l’Europa, erano opera di società da molto tempo stabili ed egalitarie di tipo gilanico con la donna come fulcro della vita materiale e spirituale. Le sue conclusioni sono però osteggiate da alcuni accademici un po’ arruginiti e calcificati nel ragionemento e privi di spirito di osservazione, ma sono apprezzati dagli accademici più dinamici e attenti nell’osservazione dei simboli delle antiche civiltà, e hanno dato vita ad un movimento di studi sul matriarcali, matrilineari e gilanici e al movimento della Dea.

IL PRIMO OSPEDALE LITUANO

Marija Gimbutas è nata come Marija Biruté Alseikaité da Veronika Janulaitytė-Alseikienė e da Danielius Alseika, a Vilnius, la capitale della Lituania. I suoi genitori facevano parte dell’intelligentsia lituana, una classe sociale ascesa dalla classe contadina durante il periodo della dominazione russa. La madre conseguì il dottorato in oftalmologia all’Università di Berlino nel 1908 e divenne il primo dottore donna in Lituania. Il padre si laureò in medicina all’Università di Tarfu nel 1910. Dopo la Rivoluzione Russa del 1917 i genitori della Gimbutas fondarono il primo ospedale lituano nella capitale. In questo periodo il padre della Gimbutas era l’editore del giornale Vilniaus Šviesa ed era un acceso sostenitore dell’indipendenza lituana durante la guerra contro la Polonia. (continua – parte 2 –)

No Comments

Trackbacks/Pingbacks

  1. Marija Gimbutas, la formazione culturale | Gea-draconia - [...] I genitori della Gimbutas si intendevano di arti popolari lituane ed invitavano spesso nella loro casa musicisti [...]
  2. Marija Gimbutas, l’Università di Harvard | Gea-draconia - [...] e verteva in una specifica direzione” ha detto la Gimbutas ricordando quel periodo. Nel 1946 la Gimbutas conseguì il…
  3. Marija Gimbutas, L’Era della grande Dea | Gea-draconia - [...] dell’Antica Europa furono abbracciate e ampliate da molti autori neopagani. Il lavoro della Gimbutas ha identificato diverse tipologie di…
  4. Marija Gimbutas, una notorietà inaspettata | Gea-draconia - [...] di archeologia all’UCLA (University of California, Los Angeles) dal 1963 al 1989, la Gimbutas ha diretto i principali scavi…
  5. La Befana -parte 1- | Gea-draconia - [...] un tempo remoto quando le prime civiltà dell’Europa, di quella civiltà chiamata dell’Antica Europa da Marija Gimbutas, sviluppatasi nel…
  6. La Befana -parte 2- | Gea-draconia - [...] il tramonto delle civiltà dell’Antica Europa non tramponta il mito della Befana e la festa viene ancora celebrata, la…
  7. La Befana -parte 4- | Gea-draconia - [...] che deriva dall’antica festa della Befana, la festa delle civiltà matrilineari dell’Antica Europa, dove la Befana è la Dea…
  8. Marija Gimbutas, L'Era della grande Dea | geadraconia - […] dell’Antica Europa furono abbracciate e ampliate da molti autori neopagani. Il lavoro della Gimbutas ha identificato diverse tipologie di…

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Pubblicità
Pubblicità